In Sicilia, il bed and breakfast La casa di Evita, rappresenta il primo modello di turismo relazionale, nato spontaneamente e non come strategia ragionata, ma frutto di una passione e di un amore profondo per la terra natia che Giusy Evita Musso trasferisce ai suoi ospiti attraverso un’accoglienza “materna” affinché questa stessa ospitalità non sia asettica e distaccata ma assecondi il viaggiatore facendolo sentire a casa, immerso in un ambiente confortevole e familiare, e lo induca a tornare ancora.

Il turismo relazionale è, indubbiamente, un’innovativa forma di marketing turistico, mirata al rilancio economico di un territorio ma per Giusy Evita Musso l’integrazione e il coinvolgimento emotivo del viaggiatore costituiscono un guadagno dal valore inestimabile di cui può beneficiare tutta la Regione, infatti il bed and breakfast La casa di Evita si proietta nel mondo e mette in atto strategie, crea relazioni, scambia informazioni, promuove cultura e conoscenza e soprattutto trasmette e riceve emozioni anche attraverso la sua storia, con quello che oggi si chiamastorytelling management “La casa di Evita racconta La casa di Evita”.
giusy evita mussoGiusy Evita Musso attraverso il bed and breakfast La casa di Evita così come l’associazione di promozione turistica Evìta Touring, si è proposta infatti come obiettivo primario il rafforzamento dell’immagine della Sicilia, incoraggiando a tutelare un patrimonio spesso trascurato e poco valorizzato. Questo percorso intrapreso è dinamico e stratificato, incita al cambiamento ed a reagire contro una comoda staticità perché, se la tradizioni restano nel tempo così come le testimonianze di un passato storico molto antico, ricco e travagliato, si può cambiare il modo di proporre i tesori della Sicilia e perché la conoscenza di questo territorio solchi mari ed attraversi montagne a dispetto dei messaggi mediatici che in tutti questi anni hanno reso un’immagine poco veritiera dell’Isola. La Sicilia è soprattutto natura, biodiversità, spiagge paradisiache, sapori e cucina mediterranea unica al mondo, tradizione multietnica, dopo la Grecia è la culla della civiltà se non patria della Letteratura Italiana sotto il regno di Federico II.

La Sicilia è il fiore di Loto, benché dallo scorso secolo abbia affondato radici profonde in uno stagno di indifferenza e corruzione, può risplendere e mantenersi pulita e bellissima, tendersi verso altri mondi ed altre culture spezzando le barriere della provincializzazione, incoraggiata da chi, come Giusy Evita Musso, con il suo bed and breakfast La casa di Evita, crede nei cambiamenti e riesce ancora ad emozionarsi davanti alle sue meraviglie.